Explore
New documentary: Dismantled: A Scientific Deconstruction of the Theory of Evolution
The online premiere has ended, but you can order the DVD or Blu-ray here.
Also Available in:

15 Domande per gli evoluzionisti

Evoluzionismo: l’origine naturale della vita e la sua diversita’

8227question-evolution
Metti in dubbio l'evoluzione!

(La teoria generale dell’evoluzione, come riconosciuto dai più importanti evoluzionisti, include l’origine della vita: vedere l’introduzione a Origin of life.)

da
tradotto da Andrea Scalas per Associazione Italiana Studi sulle Origini

1. Come ha avuto origine la vita? Il professore evoluzionista Paul Davies ha ammesso: "Nessuno sa come una miscela di sostanze chimiche senza vita si sia spontaneamente organizzata per formare la prima cellula vivente."1 Andrew Knoll, professore di biologia, Harvard, ha detto, "non sappiamo davvero come la vita abbia avuto origine su questo pianeta".2 Una cellula anche minima ha bisogno di diverse centinaia di proteine. Anche se ogni atomo dell'universo fosse un esperimento con tutti gli amminoacidi corretti presenti per ogni possibile vibrazione molecolare nella presunta età evolutiva dell'universo, non si formerebbe nemmeno una proteina funzionale di dimensioni medie. Quindi, come ha avuto origine la vita con centinaia di proteine per via chimica senza un disegno intelligente?

2. Come ha avuto origine il codice DNA? Il codice è un sistema linguistico sofisticato con lettere e parole dove il significato delle parole non è correlato alle proprietà chimiche delle lettere, proprio come le informazioni in questa pagina non sono un prodotto delle proprietà chimiche dell'inchiostro (o dei pixel di uno schermo). Quale altro sistema di codifica è esistito senza un disegno intelligente? Come è nato il sistema di codifica del DNA senza che sia stato creato?

3.Come potrebbero le mutazioni, che sono errori casuali di copiatura ("lettere" di DNA scambiate, cancellate o aggiunte, geni duplicati, inversioni cromosomiche, ecc.), creare gli enormi volumi di informazioni nel DNA degli esseri viventi? In che modo tali errori possono creare 3 miliardi di lettere di informazione sul DNA per trasformare un microbo in un microbiologo? Vi sono informazioni su come creare proteine ma anche per controllarne l'uso, proprio come un libro di cucina contiene gli ingredienti e le istruzioni su come e quando usarli. Avere uno senza l'altro è inutile. Si veda Meta-information: An impossible conundrum for evolution. Le mutazioni sono note per i loro effetti distruttivi, tra cui oltre 1.000 malattie umane come l'emofilia. Raramente sono d'aiuto. Com’è possibile che mescolando le informazioni esistenti nel DNA questo creasse un nuovo processo biochimico o nano-macchine con moltissimi componenti, per rendere possibile un’evoluzione che trasforma la melma in esseri umani? Come ebbero inizio un motore rotante con 32 componenti come ATP sintasi (che produce la moneta dell’energia, ATP, essenziale per tutta la vita), o i robot come la chinesina (un “postino” che consegna pacchi all’interno delle cellule)?

4.4. Perché la selezione naturale, un principio riconosciuto dai creazionisti, viene insegnata come evoluzione, come se spiegasse l'origine della diversità della vita? Per definizione è un processo selettivo (selezione di informazioni già esistenti), quindi non è un processo creativo. Potrebbe spiegare la sopravvivenza del più adatto (perché certi geni avvantaggiano certe creature in certi ambienti), ma non l'arrivo del più adatto (da dove in primo luogo i geni e le creature provengano). La morte di individui non adatti ad un ambiente e la sopravvivenza di quelli che sono adatti non spiega l'origine dei tratti che rendono un organismo adatto ad un ambiente. Ad esempio, in che modo tante piccole variazioni progressive e regressive nei becchi di fringuello potrebbero spiegare l'origine dei becchi o dei fringuelli? Come riesce la selezione naturale a spiegare l’evoluzione della melma in essere umani?

Tutti riconoscono un disegno in un vaso di fiori, ma gli evoluzionisti si rifiutano di riconoscere che i fiori all’interno del vaso devono anch’essi essere stati disegnati. Il problema non è che non dimostrano un disegna, ma che dimostrano troppo disegno.

5. Come hanno avuto origine i nuovi percorsi biochimici che comportano molteplici enzimi agendo insieme in sequenza? Ogni percorso e nano-macchina richiede il funzionamento di più componenti proteiche/enzimatiche. In che modo le modifiche accidentali (mutazioni) avvenute sul DNA esistente hanno creato anche uno solo dei loro componenti, figuriamoci 10 o 20 o 30 componenti contemporaneamente, spesso con una sequenza necessariamente programmata. Il biochimico evoluzionista Franklin Harold scrisse: "dobbiamo ammettere che al momento non esistono resoconti darwiniani dettagliati sull'evoluzione di qualsiasi sistema biochimico o cellulare, solo una varietà di bramose supposizioni.” 3

iStockphoto7681vase-flowers
Tutti riconoscono un disegno in un vaso di fiori, ma gli evoluzionisti si rifiutano di riconoscere che i fiori all’interno del vaso devono anch’essi essere stati disegnati. Il problema non è che non dimostrano un disegna, ma che dimostrano troppo disegno.

6. Gli esseri viventi sembrano essere stati progettati, quindi come fanno gli evoluzionisti a sapere che non sono stati progettati? Richard Dawkins ha scritto: "La biologia è lo studio di cose complicate che hanno l'apparenza di essere state progettate con uno scopo." 4 Francis Crick, il co-scopritore della struttura a doppia elica del DNA, scrisse: "I biologi devono costantemente tenere a mente che ciò che vedono non è stato progettato, ma piuttosto evoluto."5 Il problema per gli evoluzionisti è che gli esseri viventi mostrano troppo "disegno intelligente". Chi muove obiezione quando un archeologo dice che la ceramica fa pensare al disegno ideato dall'uomo? Tuttavia, se qualcuno attribuisce il disegno degli esseri viventi ad un progettista, ciò non è accettabile. Perché la scienza dovrebbe essere limitata alle cause naturalistiche piuttosto che alle cause logiche?

7. Come ha avuto origine la vita multicellulare? In che modo le cellule adattate alla sopravvivenza individuale "hanno imparato" a cooperare e specializzarsi (includendo la morte cellulare programmata) per creare piante e animali complessi?

8. Come ha avuto origine la riproduzione sessuata? A parità di risorse, nella riproduzione asessuata vi è fino al doppio di successo riproduttivo ("fitness") rispetto alla riproduzione sessuata, quindi come potrebbe mai quest'ultima ottenere un vantaggio sufficiente per essere selezionata? E come potrebbero la semplice fisica e la chimica inventare al contempo gli apparati complementari necessari (i processi non intelligenti non possono pianificare un coordinamento avvenire di organi maschili e femminili).

Foto di Joachim Scheven273hscrabnew1
Il granchio a ferro di cavallo è uno di migliaia di organismi odierni che dimostrano pochissimo cambiamento dai loro fossili antichissimi. Nei presunti 200 milioni di anni il granchio a ferro di cavallo è rimasto invariato (nessun’evoluzione), pressoché tutti i rettili, dinosauri, uccelli, mammiferi e piante fiorite si sono presumibilmente evoluti.

9. Perché mancano i presunti innumerevoli milioni di fossili di transizione? Darwin notò già il problema che ancora persiste. Gli alberi genealogici dell’evoluzione nei libri di testo sono basati sull'immaginazione, non sulle prove fossili. Il famoso paleontologo (ed evoluzionista) di Harvard, Stephen Jay Gould, ha scrisse: "L'estrema rarità delle forme di transizione nei reperti fossili persiste come il segreto commerciale della paleontologia".6 Anche altri esperti evoluzionisti di fossili riconoscono il problema.

10. In che modo i "fossili viventi" rimangono invariati per i presunti centinaia di milioni di anni, se l'evoluzione ha cambiato i vermi in persone in questo lasso di tempo? Il professor Gould ha scritto: "il mantenimento della stabilità all'interno delle specie dev’essere considerato come un importante problema evolutivo.”7

11. In che modo la chimica cieca ha creato mente/intelligenza, significato, altruismo e moralità? Se tutto si è evoluto e abbiamo inventato Dio, come insegna l'evoluzionismo, quale scopo o significato avrebbe la vita umana? Gli studenti dovrebbero quindi imparare il nichilismo (la vita non ha senso) nelle lezioni di scienze?

12. Perché le storielle evolutive vengono tollerate? Gli evoluzionisti usano spesso storielline accomodanti per "spiegare" le osservazioni contrarie alla teoria evolutiva. Il componente del NAS (USA) Philip Skell scrisse: "Le spiegazioni darwiniane per cose del genere sono spesso troppo elastiche: la selezione naturale rende gli esseri umani egocentrici e aggressivi, tranne quando li rende altruisti e pacifici. Oppure la selezione naturale produce uomini virili che diffondono avidamente il loro seme, tranne quando preferisce gli uomini che provvedono e proteggono fedelmente. Quando una spiegazione è così accomodante da poter spiegare qualsiasi comportamento, è difficile verificarla sperimentalmente, tanto meno usarla come catalizzatore per la scoperta scientifica.”8

13. Dove sono le scoperte scientifiche fondamentali dovute all'evoluzione? Il dott. Marc Kirschner, presidente del Dipartimento di Biologia dei Sistemi, Harvard Medical School, ha dichiarato: "In effetti, negli ultimi 100 anni, quasi tutta la biologia e' andata avanti indipendentemente dall'evoluzione, tranne la biologia evolutiva in se'. La biologia molecolare, la biochimica, la fisiologia, non hanno affatto tenuto conto dell'evoluzione."9 Il dott. Skell scrisse: "E’ La nostra conoscenza riguardo il modo con cui questi organismi effettivamente operano, che è essenziale per medici, veterinari, agricoltori, ecc, e non speculazioni su come potrebbero aver avuto origine milioni di anni fa."10 In realtà l'evoluzione ostacola la scoperta medica.11 Allora perché le scuole e le università insegnano l'evoluzione in modo cosi' dogmatico, rubando tempo alla biologia sperimentale che invece va a beneficio dell'umanità?

14. La scienza concerne la sperimentazione per capire come funzionano le cose, come operano. Perché l'evoluzione, una teoria della storia, viene insegnata come se fosse una scienza sperimentale? Non è possibile fare esperimenti oppure osservare ciò che è successo in passato. Alla domanda se l'evoluzione sia stata osservata, Richard Dawkins ha dichiarato: "L'evoluzione è stata osservata. È solo che non è stata osservata mentre accadeva.”12

15. Perché un'idea fondamentalmente religiosa, un sistema di credenze dogmatiche che non è in grado di spiegare le prove, viene insegnata nelle lezioni di scienza? Karl Popper, rinomato filosofo della scienza, dichiarò “Il darwinismo non è una teoria testabile, ma un programma di ricerca metafisica (religiosa)…”13 Michael Ruse, filosofo scientifico evoluzionista, ha ammesso: "L'evoluzione è una religione. Questo era vero quando l'insegnamento dell'evoluzionismo fu introdotto, ed è vero ancora oggi."14 Se 'non puoi insegnare la religione nelle lezioni di scienze', perché si insegna l'evoluzionismo?

Riferimenti

  1. Davies, Paul, Australian Centre for Astrobiology, Sydney, New Scientist 179(2403):32, 2003. Torna al testo.
  2. Knoll, Andrew H., PBS Nova interview, How Did Life Begin? July 1, 2004. Torna al testo.
  3. Harold, Franklin M. (Prof. Emeritus Biochemistry, Colorado State University) The way of the cell: molecules, organisms and the order of life, Oxford University Press, New York, 2001, p. 205. Torna al testo.
  4. Dawkins, R., The Blind Watchmaker, W.W. Norton & Company, New York, p. 1, 1986. Torna al testo.
  5. Crick, F., What mad pursuit: a Personal View of Scientific Discovery, Sloan Foundation Science, London, 1988, p. 138. Torna al testo.
  6. Gould, Stephen Jay, Evolution’s erratic pace, Natural History 86(5):14, May 1977. Torna al testo.
  7. Gould, S.J. and Eldredge, N., Punctuated equilibrium comes of age. Nature 366:223–224, 1993. Torna al testo.
  8. Skell, P.S., Why Do We Invoke Darwin? Evolutionary theory contributes little to experimental biology, The Scientist 19(16):10, 2005. Torna al testo.
  9. Come citato nel Boston Globe, 23 October 2005. Torna al testo.
  10. Skell, P.S., The Dangers Of Overselling Evolution; Focusing on Darwin and his theory doesn’t further scientific progress, Forbes magazine, 23 Feb 2009; Torna al testo.
  11. E.g. Krehbel, M., Railroad wants monkey off its back, Creation 16(4):20–22, 1994; creation.com/monkey_back. Torna al testo.
  12. pbs.org/now/printable/transcript349_full_print.html>, 3 December, 2004. Torna al testo.
  13. Popper, K., Unended Quest, Fontana, Collins, Glasgow, p. 151, 1976. Torna al testo.
  14. Ruse, M., How evolution became a religion: creationists correct? National Post, pp. B1,B3,B7 May 13, 2000. Torna al testo.